Chiudi

Cinùria

Home / Fact Checking / Cronaca / Spari fuori dal teatro Cilea di Reggio Calabria

Fact Checking - Cronaca

Spari fuori dal teatro Cilea di Reggio Calabria

Spari fuori dal teatro Cilea di Reggio Calabria

Notizia da verificare:
Un uomo, il sessantenne Fausto Bortolotti, originario di Bergamo ma residente a Ventimiglia (già noto alle forze dell’ordine per furto e rapina), ha sparato in aria due colpi di pistola davanti al teatro Cilea di Reggio Calabria, dove si teneva il congresso di Magistratura Democratica al quale partecipava il ministro della Giustizia Orlando. Borlotti ha sparato senza scendere dalla sua autovettura, una Suzuki rossa, ma è stato arrestato prontamente dalle forze dell’ordine. La motivazione, secondo una testata, potrebbe essere stata proprio quella di farsi arrestare. Forse non era nemmeno a conoscenza, si ipotizza,  del congresso dei magistrati al Teatro Cilea e avrebbe commesso il fatto per attirare l’attenzione delle tante forze dell’ordine presenti in zona.
Pronunciata da: RTV

Pubblicata su: http://reggiotv.it/notizie/cronaca/40315.. Data: 28/03/2015

Fonte: RTV


Scarica Documento Originale: File jpg

 

Fact-Checking Scaduto

Contributi dei cittadini

Inserito da Cinuria il 29/03/2015
Movente, risentimenti contro la giustizia
Avrebbe passato gli ultimi giorni in auto, in stato confusionale. Ha trascorso la notte in carcere. Il movente del gesto, secondo quanto appreso dopo l'episodio sarebbe riconducibile a ``risentimenti nutriti dall'uomo contro la giustizia``.

Pronunciata da: Il Dispaccio

Riferimento: Pubblicata:http://ildispaccio.it/reggio-calabria/70..
Data: 29/03/2015

Inserito da Cinuria il 29/03/2015
Accertamenti sulla pistola
La pistola utilizzata, un modello vecchio, risulterebbe ``decaduta`` dal registro nazionale delle armi.

Pronunciata da: Il Dispaccio

Riferimento: Pubblicata:http://ildispaccio.it/reggio-calabria/70..
Data: 29/03/2015

Inserito da Cinuria il 29/03/2015
Aveva bevuto prima di sparare i colpi
Dopo l’arresto Borlotti è stato trasportato presso il comando provinciale dei carabinieri, dove è stato interrogato dai PM della Dda Gratteri, Sferlazza e Paci. Il 61enne è apparso alterato. Sembra che avesse bevuto prima di mettersi alla guida della sua autovettura, dove avrebbe dormito negli ultimi giorni. La Suzuky rossa, perquisita dalle forze dell'ordine, emanava un forte odore di alcolici.

Pronunciata da: Strill.it

Riferimento: Pubblicata:http://www.strill.it/citta/2015/03/spari..
Data: 29/03/2015

Inserito da Cinuria il 29/03/2015
Ipotesi accreditata: gesto di un folle
Secondo le prime indiscrezioni, il 61enne è apparso in stato di ebbrezza e nella sua auto sono state rinvenute carte, caramelle e profilattici. Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire gli ultimi giorni di Bortolotti per verificare anche se ha incontrato qualcuno in Calabria prima di sparare o se la sua è stata l’azione solitaria di un folle: sembra l’ipotesi più accreditata dagli inquirenti che lo stanno interrogando.

Pronunciata da: Il Fatto Quotidiano

Riferimento: Pubblicata:http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/03/..
Data: 28/03/2015

Inserito da Cinuria il 29/03/2015
Risentimento verso la giustizia per questioni personali
Borlotti aveva una pistola detenuta illegalmente, è stato arrestato per spari in luogo pubblico, detenzione e porto illegale di armi. Potrebbe essere stata una forma di risentimento nei confronti della giustizia per una questione personale: è una delle ipotesi che viene presa in considerazione dagli inquirenti.

Pronunciata da: Corriere della Calabria

Riferimento: Pubblicata:http://www.corrieredellacalabria.it/inde..
Data: 28/03/2015