Chiudi

Cinùria

Home / Storie / Cultura / Armando Quattrone sfida la Calabria alla fierezza

Storie - Cultura

Armando Quattrone sfida la Calabria alla fierezza

Armando Quattrone sfida la Calabria alla fierezza

Descrizione: “Questa è la Calabria di cui sono fiero! Ma vorrei anche essere fiero della politica calabrese”. Con questo slogan Armando Quattrone ha lanciato oggi su Facebook la sua nuova canzone, Fiero di te, accompagnata da un video girato in Calabria. “Se sei d’accordo con me, condividi questo video”, continua l’artista calabrese residente in Germania, che invita i suoi conterranei a farsi sentire nell’acceso dibattito sulle elezioni regionali: “I calabresi devono pretendere una politica all’altezza delle potenzialità della propria terra, o che, quantomeno, non sia carnefice della sua bellezza e ricchezza”.
Il testo della canzone racconta della storia e della straordinarietà della Calabria. Nel video Armando conduce lo spettatore alla scoperta della terra in cui è nato: “non ho voluto fare il solito video di denuncia. Credo sia molto più efficace, soprattutto in questo particolare momento storico, mostrare quanto di prezioso la nostra terra ha da offrire, un potenziale immane che la politica è stata incapace di valorizzare”. Il video, da poche ore sul web e già visualizzato e condiviso da migliaia di utenti, getta una luce positiva sulla Calabria con un duplice scopo, racconta l’autore: “da un lato voglio far vedere in Germania quanto è speciale la terra in cui sono nato e cresciuto. Dall’altro lato vorrei far capire ai calabresi, che vivono inconsapevoli in dei luoghi preziosi e pieni di risorse, che se solo aprissero gli occhi, la Calabria diventerebbe una delle regioni più ricche d’Europa”.

L’intera produzione di Fiero di te si è svolta sull’asse Amburgo-Calabria. La canzone è stata registrata presso il Nunu Lab di Mammola e masterizzata presso gli H.O.M.E. Studios di Amburgo, dove Armando ha precedentemente registrato il suo primo album intitolato Positivo. Alle registrazioni hanno preso parte alcuni tra i migliori musicisti calabresi: Carmelo Scarfò (Basso), Alfredo Verdini (Percussioni), Gabriele Albanese (Fiati) e Giovanna Scarfò (Voci) dei Taranproject, Francesco Loccisano (Chitarra battente) e Francesco Scarfò. Il video è stato girato con una mini-telecamera da Armando stesso nello scorso mese di Ottobre, approfittando di un clima quasi estivo. Il montaggio è stato invece affidato alla Streetsmart Media di Amburgo.
I costi di realizzazione il cantautore punta a coprirli attraverso una raccolta fondi (crowdfunding) sul sito www.derev.com/fierodite. “Ho scelto di fare tutto questo di tasca mia e con l’aiuto di molti cari amici. Ma tutti i calabresi possono unirsi a me nel far sentire e vedere la Calabria di cui siamo fieri!”. I premi per chi si unirà a questa avventura con un contributo economico sono tanti: si parte dall’audio della canzone con 1 euro, per arrivare con un contributo di 300 euro ad un viaggio ad Amburgo o in Calabria ospiti di Armando. Nel mezzo altre belle offerte: una bottiglia di vino di Libera Terra, la registrazione di una canzone assieme all’artista e la possibilità di unirsi a lui sul palco. “Chi contribuisce economicamente al mio lavoro artistico, è giusto che ne abbia qualcosa in cambio. Non è un concorso a premi, né un negozio online. È un modo per condividere gli oneri e gli onori della mia attività artistica con chi crede in me e ama quello che faccio”.
La prossima settimana la raccolta fondi sarà lanciata anche sul più importante sito internet tedesco. “A chi mi darà una mano dalla Germania voglio dare la possibilità di scoprire assieme a me la Calabria”.

Obiettivi: Raccontare, grazie ai contributi di fan e simpatizzanti, il percorso artistico e il progetto di Armando Quattrone, cantautore emergente e simbolo positivo di una Calabria che non si arrende. Se la prossima estate vedremo molti più turisti tedeschi aggirarsi per le strade dei nostri paesi, forse sarà anche grazie all’attività di questo giovane artista. La Calabria di cui essere fieri va alla conquista dell’Europa!

 

Scaduta

Contributi alla Storia

Seleziona:

Ricerca Contributi

chiave
dal.. al..